🇪🇸 Mallorca

Per Luglio abbiamo deciso di trascorrere 12 giorni in Spagna: il nostro itinerario prevedeva precisamente 5 giorni a Maiorca e 7 giorni a Barcellona. Addentriamoci allora dentro le splendide spiagge della più grande isola delle Baleari!!

Questo è il video della nostra vacanza a MAIORCA! Iscrivetevi al nostro canale YouTube per vedere molti altri video!!

 

Prima di cominciare vi mostreremo il nostro itinerario, che ci sentiamo di consigliarvi assolutamente perché ne siamo rimasti davvero molto soddisfatti!

cartina-maiorca-grande[1]

Il punto di partenza è ovviamente l’aeroporto (A), da dove siamo partiti in macchina per raggiungere il nord dell’isola. Avremmo trascorso 1 notte a CAPDEPERA, 1 notte a CALA D’OR, 1 notte a COLONIA SAINT JORDI e 2 notti a PALMA DI MAIORCA, per riuscire a visitare la costa est (la zona turistica con le spiagge più belle) e anche la città di Palma. Entriamo ora nei dettagli…

Giorno 1

Atterriamo all’aeroporto di Palma de Mallorca intorno alle 15.30 e immediatamente ci dirigiamo verso i diversi Rental Car presenti in aeroporto. Il nostro consiglio è ascoltare le diverse proposte delle varie agenzie, potreste trovare offerte più convenienti se le giraste tutte!!

Un fattore da non sottovalutare è questo: alcune agenzie di noleggio richiedono obbligatoriamente la carta di credito, quindi chi non la possiede non può prenotare tramite tale agenzia. Per coloro che invece la possiedono potrebbe risultare ancora più conveniente prenotare la macchina via internet, stando attenti alle diverse clausole imposte dalle agenzie (pur inserendo le assicurazioni i prezzi sono veramente stracciati).

Noi ci siamo trovati benissimo con GOLDCAR, che accetta le carte prepagate: ci hanno chiesto 130 euro per 3 giorni interi di noleggio, prezzo onesto e non eccessivo per la qualità della macchina che ci è stata fornita. Oltre a quella somma abbiamo versato una cauzione di 112 euro, che avremmo perso se non avessimo riportato la macchina con il pieno di benzina (come previsto ci sono stati restituiti al termine del noleggio). Clicca –> QUI <– per visitare il sito di Goldcar.

Andiamo allora a ritirare la macchina, una golf bianca praticamente nuova (con soli 2000km) e partiamo in direzione nord, verso POLLENCA: la nostra prima tappa sarebbe stata CAP DE FORMENTOR (A).

IMG_5305.JPG

 

Ci vuole 1 ora e mezza circa per arrivarci, l’ultima mezz’ora fatta su una strada che, nonostante fosse molto stretta, offriva un panorama mozzafiato!! Arriviamo al faro, dove potrete trovare un bar/ristorante da cui potrete ammirare il tramonto maiorchino; noi, dopo essere rimasti un po’ ad ammirare il panorama e a rilassarci un po’, ripartiamo verso l’hotel, che si trovava a CAPDEPERA, ci aspettava un’altra ora e mezza di macchina per raggiungerlo. Abbiamo sicuramente allungato la strada passando per Cap de Formentor, ma ne è valsa veramente la pena!!

Arriviamo quindi in hotel la sera molto stanchi per il viaggio, e dopo aver fatto una piccola spesa per poi cenare, andiamo subito a dormire.

Giorno 2

La mattina presto, dopo aver fatto colazione in hotel, partiamo immediatamente per raggiungere in mezz’ora le GROTTE DEL DRAGO (B), situate a PORTOCRISTO. Il nostro ingresso era previsto per le 10.00: vi consigliamo di comprare i biglietti (15 euro a persona) su internet, vi consentirà di saltare la fila ai botteghini e quindi non rischiare di non trovare posto per l’ora in cui vorreste visitarle. Potete comprare i biglietti per le grotte direttamente da –> QUI <–  . Potrete selezionare l’ora che preferite!

C’è un parcheggio molto grande quindi sono molto comode da raggiungere (l’unica raccomandazione è prestare attenzione a non confondersi con le altre grotte che ci sono in zona).

La visita alle grotte è stata a dir poco un’esperienza meravigliosa, le grotte sono ben tenute e molto belle, per non parlare dello spettacolo finale a cui abbiamo assistito dalla riva del lago sotterraneo!!        Non vi svelerò di più per non rovinarvi la sorpresa!

 

Usciti dalle grotte raggiungiamo a piedi il vicino centro di PORTOCRISTO, dove ci fermiamo per passare qualche ora in spiaggia (C). Qui il mare era abbastanza movimentato, sia per il vento che per la presenza del vicino porticciolo dove facevano tappa le molte barche turistiche locali.

Pranziamo con 2 panini preparati la mattina (è stato un buon metodo per risparmiare, ci sono moltissimi market con prezzi bassissimi) e dopo qualche ora di spiaggia torniamo alla macchina e ripartiamo in direzione CALA D’OR, a 30 minuti da Portocristo.

Arrivati a Cala d’Or ci sistemiamo in hotel e usciamo per cena. L’hotel si trovava in pieno centro, il paese era molto carino ed accogliente, c’erano vie con decine di locali tutti attaccati uno dopo l’altro che permettevano un’ampia scelta. Fuori da ogni locale ci sono i camerieri che fungono da PR, ti invitano a mangiare nel loro locale, ti mostrano il menù e, se ti vedono dubbioso, ti offrono la sangria!! (Siate quindi mooolto dubbiosi quando dovrete scegliere i locali, non ve ne pentirete!! 🙂 ).

L’atmosfera era delle migliori, saremmo andati in ognuno di quei locali per mangiare o bere qualcosa, ci è dispiaciuto rimanere lì solo una sera, ma siamo riusciti a godercela al meglio. Noi vi consigliamo assolutamente di inserire una notte a Cala d’Or nei vostri itinerari, non rimarrete delusi, garantiamo noi!! 🙂

 

IMG_5756

Finita la serata facciamo una breve passeggiata per tornare all’hotel, e andiamo immediatamente a dormire: da programma la mattina seguente saremmo andati a vedere l’alba in spiaggia.

Giorno 3

Sveglia alle 5.00 e alle 5.40 partiamo verso la spiaggia di Cala d’Or, parcheggiamo e per puro caso, non sapendo da dove raggiungere la spiaggia, capitiamo su una scogliera. Un vero e proprio spettacolo ci attendeva!! C’era un’atmosfera quasi da film, onde altissime si infrangevano sugli scogli mentre piano piano il sole saliva; il panorama era molto bello, l’unica pecca erano le poche nuvole che coprivano il sole, ma è stata veramente una bellissima esperienza.

IMG_6251.JPG

IMG_6347

Riusciamo finalmente a raggiungere (riprendendo la macchina però) la spiaggia (D): prima avevamo parcheggiato vicino all’hotel Cala d’Or, avevamo sbagliato a seguire il navigatore, ma alla fine ci è andata bene!! A quell’ora era deserta:  c’eravamo solamente noi, la sabbia e il mare mosso.  Potevamo non fare delle foto? Assolutamente NO!!

IMG_6410

Piano piano la spiaggia si iniziò ad affollare, e sulle 11.00 circa decidiamo di cambiare spiaggia, e dopo aver fatto una piccola spesa per pranzare, andiamo verso CALA ESMERALDA (E), a pochi minuti da dove eravamo.

 

Si trova in una zona molto carina, per questo era molto affollata quando arrivammo; troviamo però uno spazio e iniziamo a mangiare i nostri panini.

Dopo qualche ora passata li alle 16 ripartiamo in direzione COLONIA SAINT JORDI, a 40 minuti da Cala d’Or. Arrivati in hotel ci buttiamo immediatamente in piscina, per poi finalmente andare a riposarci un po’ (ci eravamo svegliati alle 5.00) prima di scendere e cenare a bordo piscina.

L’hotel, l’UNIVERSAL HOTEL ROMANTICA, organizzava tutte le sere cene a buffet, con ampia scelta di salumi, primi, secondi e dolci. Vi consigliamo questo hotel sia per la pulizia e i confort delle camere, sia per l’ospitalità, ci siamo sentiti come a casa.

Dopo cena facciamo una passeggiata lungo un percorso sulla costa, raggiungibile direttamente dall’hotel, ma purtroppo era troppo tardi per vedere il tramonto, ma è stato molto carino camminare fino al porticciolo del villaggio.

Giorno 4

La mattina seguente andiamo subito verso la spiaggia di ES TRENC (F), a 15 minuti da Saint Jordi, da molti considerata la spiaggia più bella di Maiorca. ASSOLUTAMENTE VERO!! L’acqua è limpidissima, la sabbia è bianca, ricorda le spiagge caraibiche (nelle quali purtroppo non siamo ancora stati, ma dalle foto ci assomigliano molto 😊 ).

 

IMG_6628.JPG

IMG_6729

IMG_7092

P.S. Dimenticavo, per accedere alla spiaggia, se siete in macchina, c’è un grande parcheggio a pagamento (7 euro intera giornata, senza possibilità di “sconti” per meno ore. Pagano persino le biciclette, vi ho detto tutto).

Ma tornando alla spiaggia, il nostro consiglio è di andarci il prima possibile la mattina, perché riuscireste a fare foto e a godervi il panorama e la bellezza della spiaggia quando ancora non è affollata.

Si, perché quando sono le 10/11 di mattina, è davvero piena di gente!!

A ora di pranzo torniamo alla macchina, l’avremmo dovuta riconsegnare all’aeroporto alle 16; quindi partiamo con largo anticipo, per non rischiare di dover pagare inutilmente un giorno in più di noleggio (anche se ci era stato detto dall’agenzia che non ci sarebbero stati problemi se fossimo arrivati con un po’ di ritardo, ma non si sa mai!).

In un’ora arriviamo all’aeroporto (non dimenticatevi di riportare la macchina con il pieno di benzina se siete rimasti d’accordo cosi con l’agenzia), riconsegniamo la macchina con le chiavi e, come da programma, 1 ora dopo mi vengono riaccreditati i soldi della cauzione. Esperienza quindi assolutamente positiva con GOLDCAR. Se qualcuno ha avuto invece esperienze negative con questa agenzia commentate l’articolo, in modo che tutti possano sapere cosa è successo ed eventualmente sapere le domande da fare all’agenzia!! 🙂

È il momento di raggiungere l’appartamento a PALMA DI MAIORCA, prenotato tramite Air B&B: per chi non lo conoscesse è un sito dove i proprietari di una casa possono mettere a disposizione camere per i viaggiatori (potreste riuscire a risparmiare abbastanza se vi accontentaste e se aveste un buono spirito di adattamento. A noi è andata molto bene, la padrona di casa era gentilissima e la camera era pulita, non potevamo chiedere di meglio!).

Cliccate su questo link (www.airbnb.it/c/filippod1986) per ottenere dei crediti quando completerete la prossima prenotazione sul sito https://www.airbnb.it/ !!

Prendiamo un taxi per arrivarci, in aeroporto ce ne sono moltissimi pronti a portare i turisti in città. Eventualmente avremmo potuto prendere anche l’autobus, sarebbe costato ovviamente di meno, ma alla fine siamo andati bene e abbiamo speso poco di più di quello che avremmo speso con l’autobus, arrivando anche prima. (Abbiamo speso 15 euro di taxi, l’autobus costa circa 5 euro, quindi se dovete raggiungere il centro di Palma meglio prendere l’autobus, perché il nostro appartamento era più vicino rispetto al centro!)

Una volta sistemati in appartamento ci cambiamo e a piedi raggiungiamo il centro (10/15 minuti di camminata). Il centro è molto carino e la cattedrale è davvero imponente, non pensavamo fosse cosi grande!!

IMG_7827.JPG

Stava andava tutto bene, e la cosa era strana: se noterete una differenza nella qualità delle fotografie che abbiamo fatto non preoccupatevi, non abbiamo disimparato a fare le foto 😊 Semplicemente, facendo un autoscatto e posizionando l’Iphone 7 Plus in un posto non proprio sicuro, questo ha deciso di cadere un secondo prima che lo riprendessimo in mano, per una folata di vento. Questa è la foto “incriminata”, l’ultima fatta dal 7 Plus! Le foto successive sono state fatte “solamente” con l’Iphone 6.

P.S. Per fortuna era ancora valida la garanzia, quindi siamo riusciti a farlo sistemare a costo 0 una volta tornati a casa. Rimane la scocciatura per l’imprevisto e per non aver foto di qualità maggiore del resto della vacanza (saremmo dovuti andare 1 settimana a Barcellona).

IMG_7885

Passeggiando siamo arrivati in una piazza (PL. LLOTJA, numero 5 nella cartina che troverete tra poco) dove si trovavano diversi locali dove bere o mangiare qualcosa: ci sediamo immediatamente prima che si riempissero tutti i locali e ordiniamo tapas e sangria!! In Spagna è d’obbligo mangiare tapas e bere sangria almeno 1 volta (quando pubblicheremo l’articolo su Barcellona vi racconteremo di una via molto famosa dove la maggior parte dei locali propone un’infinità di tapas!)

IMG_6427.JPG

IMG_6424

Si stava veramente molto bene lì, il clima era perfetto e l’atmosfera era tranquilla e rilassante, non ci saremmo voluti alzare da tavola, ma la passeggiata serale era d’obbligo! Torniamo verso la cattedrale, che illuminata la sera è ancora più meravigliosa, soprattutto se ammirata dalla parte opposta del laghetto artificiale in cui riflette la sua bellezza.

Torniamo in appartamento a riposare, pronti per passare l’ultima giornata sull’isola.

Giorno 5

cartina palma

La mattina sempre a piedi arriviamo alla CATTEDRALE DI SANTA MARIA (1), e decidiamo di entrare a visitarla: 7 euro a testa l’ingresso, che comprendeva anche l’entrata per il vicino MUSEO DIOCESANO(3). Molto bella anche all’interno come dall’esterno, consigliamo di entrarci assolutamente, essendo anche l’attrazione principale di Palma. Anche il museo diocesano è molto carino, approfittatene, avendo l’ingresso compreso nel biglietto!

 

Pranziamo in un locale vicino e nel primo pomeriggio andiamo a visitare anche il PALAZZO REALE DELL’ALMUDAINA (2), residenza estiva della famiglia reale spagnola (ingresso 4 euro a persona).

IMG_6598

P.S. Considerando che le principali attrazioni sono tutte vicine, in poche ore è possibile visitarle tutte!!

Non siamo invece entrati ai BAGNI ARABI (4) (l’ingresso veniva 2 euro a persona, quindi neanche troppo se si è curiosi di vedere come sono) perché altri turisti italiani ci han detto che non erano niente di speciale e perché probabilmente saremmo andati ai bagni arabi di Girona, luogo in cui sono state girate scene della sesta stagione del Trono di Spade (leggi l’articolo su Girona!)

Facciamo quindi una passeggiata verso Plaza Mayor, prendiamo qualche souvenir e per cena scegliamo questa volta il Mc Donald (è stato più forte di noi 😊), per poi tornare a vedere il tramonto alla cattedrale. Quella sera è stato veramente un tramonto spettacolare, avremo fatto 100 foto e video della cattedrale riflessa sul lago, al tramonto, un’atmosfera veramente speciale, speriamo che le foto riescano a trasmettervi le stesse emozioni che abbiamo provato noi, perché veramente è stata una serata che difficilmente dimenticheremo!!

IMG_6922.JPG

Finito lo “spettacolo” rientriamo in appartamento, la mattina alle 8 avremmo preso l’aereo per Barcellona, seconda tappa del nostro minitour 😊

 

Le nostre considerazioni finali su Maiorca sono sicuramente positive: Palma si può visitare benissimo in uno/due giorni, quindi siamo stati molto soddisfatti del percorso fatto. Vi consigliamo assolutamente di fare come noi: prendersi i giorni necessari per visitare tutta la costa est dove si trovano le spiagge più belle, per poi passare gli ultimi giorni a Palma.

 

Fateci sapere se l’articolo vi è piaciuto, se avete suggerimenti o appunti da fare in base alle vostre esperienze, se avete domande riguardo ai diversi luoghi che abbiamo visitato o se volete consigli sull’itinerario, saremo molto felici di aiutarvi 😊.

Per qualsiasi domanda, curiosità o qualsiasi altra necessità non esitate a contattarci alla MAIL: enjoyyourvoyage@hotmail.com

Potrete inoltre trovarci su:

#EnjoyYourVoyage

 

 

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Spledide foto, siete stati proprio in dei bei posticini!! Il vostro itinerario mi ispira un sacco!

    Piace a 1 persona

    1. enjoyyourvoyage ha detto:

      Anche noi siamo stati molto felici del percorso fatto! Ci è piaciuto moltissimo 😊😊

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...