🇫🇷 Parigi

Parigi è sempre una garanzia, ma a Natale è davvero una meraviglia!!

Sono stati 4 giorni bellissimi, non vediamo l’ora di ritornarci. Vi racconteremo il nostro itinerario, i mezzi usati per gli spostamenti, cosa abbiamo visto, dove e cosa abbiamo mangiato e quali spese abbiamo sostenuto, in modo da potervi aiutare nella scelta del vostro percorso!!

Se stai organizzando il tuo viaggio a Parigi e sei alla ricerca di un alloggio economico iscriviti su Air B&B tramite il nostro link (CLICCA QUI) e ricevi immediatamente un buono di 25 EURO sul tuo prossimo soggiorno!! 🙂

Giorno 1

– Arrivo a Charles de Gaulle in mattinata, dal quale raggiungiamo il centro città prendendo la RER (molto più economica del Taxi) e poi la Metro ( circa 1,30 euro a biglietto).
– Dopo una passeggiata ai GIARDINI DI LUSSEMBURGO raggiungiamo l’Hotel (“La Parizienne”) nei pressi della Torre di Montparnasse;

giardini-di-lussemburgo
GIARDINI DI LUSSEMBURGO

– Lasciate le valigie ci siamo diretti a piedi (10/15 min da montparnasse) verso LES INVALIDES (entrata gratuita fino ai 26 anni; all’interno il Museo delle armi e la Tomba di Napoleone);

– La sera decidiamo di raggiungere a piedi la TORRE EIFFEL, non immaginando di trovare un’atmosfera cosi meravigliosa: sotto la torre era stata costruita una pista di pattinaggio sul ghiaccio, circondata da tutti i Mercatini di Natale addobbati. Si sentiva l’aria di festa!! Tanta gente, musica, vino, ma soprattutto le tipiche baguette ripiene di formaggio fuso (RACLETTE), con le quali abbiamo cenato, che delizia!!!
– Una volta mangiato, fatto qualche foto e un giretto per i mercatini torniamo verso l’hotel a piedi, passando per gli CHAMPS DE MARS.

Giorno 2

– Dopo una buona colazione con Pain Chocolat in un forno prendiamo la metro in direzione Torre Eiffel, vicino alla quale, lungo la Senna, è possibile prendere il BATOBUS (10 euro a persona per gli studenti, valido tutto il giorno) il classico battello che fa diverse fermate lungo la Senna nei principali monumenti da visitare: Tour Eiffel , Notre dame, Louvre ecc. (ne passa uno ogni mezz’ora circa);
– Passiamo sotto il PONTE ALESSANDRO III, molto bella la sua vista dalla Senna!!

– Noi decidiamo di scendere direttamente a NOTRE DAME (entrata gratuita), la bellissima ed imponente cattedrale in cui è ambientato il celebre cartone “Il gobbo di Notre Dame”.
Dopo aver attaccato il nostro lucchetto al ponte vicino riprendiamo il Batobus;

notre-dame
– La nostra seconda fermata è stata il MUSEO DEL LOUVRE (il martedi è l’ unico giorno di chiusura, non lo sapevamo), abbiamo fatto qualche foto e deciso poi di procedere a piedi in direzione Place de la Concorde, per continuare poi per gli CHAMPS ELYSEES ;

LOUVRE.JPG

– Lungo gli Champs erano stati addobbati tantissimi mercatini natalizi, che insieme alle migliaia di luci presenti creavano una situazione incantevole. Dopo un giretto per mercatini e negozi (Abercrombie, Louis Vuitton, Nike, PSG store, ….) arriviamo all’ ARCO DI TRIONFO

MERCATINO - CHAMPS.JPG

arco-di-trionfo

– Prendiamo la metro e decidiamo di tornare a cenare negli stand natalizi sotto la Torre Eiffel (ci siamo tornati diverse volte, ci hanno veramente colpito moltissimo per la bontà del cibo acquistato a prezzi davvero modici !!), per poi tornare a casa passando per i soliti Campi di Marte.
– P.S. UN CONSIGLIO: mangiate assolutamente gli CHICHI, “Churros” per gli Spagnoli, con la nutella sono assolutamente ILLEGALI!!!

chichi

Giorno 3

– Dopo la solita colazione a base di Pain Chocolat partiamo in Metro in direzione MONTMARTRE, una collina che rappresenta il punto più alto di Parigi, nota per la famosa BASILICA DEL SACRO CUORE (ingresso gratuito per visitarla solo in parte), che giace sulla sua sommità, e per essere stata il centro della vita bohémienne durante la Belle Époque. Fuori dalla basilica degli artisti di strada stavano suonando e cantando “Stand by me”, creando un’atmosfera davvero emozionante;

SACRO CUORE.JPG
– Successivamente facciamo una passeggiata verso la Piazza degli Artisti, e anche li l’atmosera era veramente speciale: moltissimi pittori si stavano destreggiando con i loro pennelli intenti a dipingere ritratti, caricature e scorci parigini.

– Pranziamo al volo con i tipici Croque Monsieur e Croque Madame (sandwich con prosciutto e formaggio, squisiti, a circa 4 euro l’uno) per poi continuare il nostro giro;
– A piedi raggiungiamo il quartiere Pigalle, dove si trova il famosissimo MOULIN ROUGE;

MOULIN ROUGE.JPG
– Riprendiamo la Metro e torniamo a fare un giretto per gli Champs Elysees, per poi raggiungere la TORRE EIFFEL: decidiamo di salire prendendo le scale (5 euro a biglietto); non è cosi lunga come si potrebbe pensare, una volta li si è talmente presi che neanche ci si accorge di essere arrivati al primo piano. Unica pecca è che, salendo a piedi, non si può arrivare al terzo piano, raggiungibile solo con gli ascensori. La vista è comunque fantastica, si può vedere tutta la città e riconoscere i vari monumenti, se si va a Parigi non si può non salire sulla torre!!! Inoltre, essendo periodo natalizio, al primo piano della torre era stata allestita una pista di pattinaggio circondata da luci soffuse, il che creava veramente un atmosfera spettacolare!!

PISTA DI PATTINAGGIO TORRE EIFFEL.JPG
– Dopo la classica cena ai mercatini di Natale (vi avevo detto che ci avevano colpito moltissimo) torniamo in hotel a riposare, dispiaciuti per avere a disposizione solamente un altro giorno…

Giorno 4

– E’ la vigilia di Natale, in mattinata raggiungiamo in Metro le GALERIES LAFAYETTE, addobbate interamente con albero gigante sospeso, festoni, palline e luci che rendevano il luogo ancora più suggestivo! Qualche foto sul tetto dove si gode di un’ottima vista, pranzo in un bar all’interno e poi iniziamo a girare per negozi (Dior, Chanel, Louis Vuitton, chi più ne ha più ne metta), ovviamente i prezzi erano decisamente alti, ma un giro bisogna assolutamente farselo;

GALERIES LAFAYETTE.JPG
– Siamo a metà pomeriggio e ci resta mezza giornata da passare a Parigi, quindi decidiamo di tornare agli Champs Elysees per i Souvenirs!!! Dopo una lunga passeggiata ci fermiamo a prenotare per cena, per poi tornare in hotel per prepararci!
– Raggiungiamo a piedi la Torre Eiffel e da qui prendiamo un Taxi fino agli Champs Elysees (10/15 euro) raggiungendo il ristorante prenotato per la cena della Vigilia : l’Alsace , un posto molto carino ma anche non troppo economico, da provare in un’occasione speciale insomma! Prendiamo due secondi, acqua e due calici di vino (45 euro) e poi usciamo per goderci le ultime ore nella “Ville Lumière”!! Qualche foto al vicino Arco di Trionfo e ritorno in Hotel: il taxi ci aspettava per le 5 del mattino 😦

ARCO DI TRIONFO - VIGILIA.JPG
– In Taxi partiamo dalla Torre di Montparnasse all’aereoporto Charles de Gaulle (60 euro), dove abbiamo preso il volo per tornare a casa….

Qui si conclude la nostra esperienza a Parigi, speriamo di esservi stati utili con le indicazioni date e speriamo che vi sia piaciuto l’articolo.

P.S. sicuramente torneremo a Parigi, se vorrete lasciarci un commento sulla vostra esperienza (a Parigi o in altri luoghi in giro per il mondo) sarà ben accetto e potrà essere utile anche ad altri successivamente 🙂

Guardate il nostro video su YouTube e iscrivetevi al nostro canale:

Se avete domande o vi serve bisogno per l’organizzazione del vostro viaggio non esitate a contattarci! Potrete trovarci su:

#EnjoyyYourVoyage

buzzoole code

4 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...